Contabilizzazione del calore e termoregolazione: partono le ispezioni nei condomini con riscaldamento centralizzato

In Italia, dal 2014,  è in vigore l’obbligo della presenza di contatori individuali nei condomini con riscaldamento centralizzato. Il 30 giugno scorso è decorso il termine ultimo per gli adeguamenti all’interno delle abitazioni.

La Direttiva obbliga i condomini a installare un sistema di contabilizzazione del calore su ogni impianto, in modo da poterne monitorare l’efficienza, attraverso contabilizzatori che misurano il calore emesso e valvole termostatiche che ne controllano e regolano la temperatura.

Ora partono le ispezioni con pesanti sanzioni da 500 a 2.500 euro per ogni proprietario degli stabili inadempienti. Secondo i dati dell’Industria del settore, solo un immobile su due finora risulterebbe in regola.

I controlli spettano alle Regioni che devono predisporre dei registri, come fatto a livello centrale da Emilia Romagna e Toscana. Le altre Regioni hanno invece demandato le ispezioni ai Comuni con più di 40 mila abitanti. Per i Municipi più piccoli, la responsabilità dei controlli spetta invece alle Città Metropolitane.